Il progetto Fungo Box -FungoBox

Fungo Box: Ogni giorno recuperiamo gli scarti del caffè espresso e li trasformiamo in risorsa.


L’idea che ci ha portati a creare Fungo Box è semplice: convertire i rifiuti urbani in alimenti ultra-freschi e in ricostituente per il terreno.

Siamo un team di appassionati di agricoltura urbana ed economia circolare, ogni giorno recuperiamo il caffè usato e lo trasformiamo: una prima volta in funghi di alta qualità, e poi una seconda volta, in fertilizzante per il terreno.


Nell’economia circolare ogni scarto diventa una risorsa. La nostra missione è rendere concreta e pratica questa idea.

Il nostro scopo è quello di aiutare le città e gli individui a coltivare, vivere, pensare in modo più sostenibile e… circolare. Per questo, abbiamo individuato nella polvere di caffè usato un rifiuto molto interessante in quanto particolarmente ricco (contiene ancora il 99,8% dei componenti nutritivi del caffè) e perché l'altissima temperatura dell'acqua delle macchinette lo ha sterilizzato e reso "pulito". Ogni giorno recuperiamo il caffè usato e lo trasformiamo in terreno di coltura. Abbiamo poi selezionato diverse tipologie di funghi commestibili in grado di crescere su una base di caffè esausto, tra questi i famosi funghi Ostrica, o Pleurotus, che noi commercializziamo sotto forma di kit: Fungo Box. Dopo la produzione e il raccolto dei funghi, il terriccio ciò che resta diventa un eccellente ammendante per il terreno e quindi una nuova risorsa per rigenerare il suolo dell'agricoltura peri-urbana!

L'idea di un modello di agricoltura "rifiuti zero"
è ora realtà.

Un sistema che può effettivamente contribuire alle esigenze alimentari di una città trasformando i rifiuti che quella città genera in risorse alimentari di alto livello dalla qualità e dalla freschezza incredibili!

Ma questa era solo una parte della nostra visione ...

Abbiamo voluto mettere a punto un sistema produttivo che potesse essere duplicato in tutte le città del mondo e che permettesse a chiunque di lavorare con noi, in particolare alle persone con disabilità o escluse dal mercato del lavoro.
L'uso di vecchi container come moduli base ci permette di installare un sistema modulare in tutto il mondo, in particolare nei centri urbani o nei luoghi riservati alle persone con disabilità. Questo progetto non produce solo funghi. Il nostro progetto da un senso alle cose. I funghi che vengono prodotti in Cascina Flora, vengono poi distribuiti nei ristoranti Milanesi, per ritornare propio nel luogo da cui proviene quello scarto da cui sono nati.

Il cerchio si chiude e il sistema non ha prodotto scarti, anzi, ha generato valore!


C’era una volta ...

un cestino che, giorno dopo giorno, per sei mesi ha raccolto i fondi esausti di migliaia di caffè preparati nel bar Lavazza del Padiglione Italia di Expo.


Storia di un fondo di caffè che voleva diventare un fungo

Grazie a Lavazza, Novamont e all’impresa sociale Il Giardinone, quelli che sembravano soltanto scarti si sono diventati preziose risorse: i fondi di caffè esausti sono stati recuperati e trasformati in fertile terriccio, dando vita a funghi sani, gustosi e sostenibili.

Scopri come ci sono riusciti...

I capitoli della nostra storia

Capitolo 1

1.500 kg di fondi di caffè raccolti nel bar Lavazza di Expo 2015 vengono recuperati da Amsa e consegnati a Cascina Flora nelle sapienti mani dei ragazzi de Il Giardinone.

Capitolo 2

I fondi di caffè vengono mescolati con cellulosa e micelio, e imbustati in grandi sacchi da 10 kg. Non resta che aspettare che avvenga la magia: custoditi in due container riciclati con sistemi di monitoraggio di CO2, umidità, temperatura e luminosità, i vecchi fondi di caffè riposano e sognano la loro nuova vita, sotto l’attento controllo dei ragazzi de Il Giardinone.

Capitolo 3

Dopo 20 giorni i vecchi fondi di caffè si risvegliano e scoprono di essere diventati degli splendidi funghi Pleurotus. Ne sono nati ben 150 kg! Funghi prodotti con questo sistema sono distribuiti da Upcycle Italia con il nome Fungo Box. E dato che i ragazzi de Il Giardinone non buttano via mai niente, anche il substrato esausto torna a vivere, trasformandosi in rinvigorente per il terreno ed esaltando la produttività della terra.

La morale della favola

I funghi nati dai fondi di caffè grazie alla partnership tra Lavazza, Novamont e Il Giardinone, rispetto a quelli coltivati secondo metodologie standard hanno un livello di proteine più alto, un contenuto in fibre 3 volte maggiore e un contenuto di fosforo superiore del 50%.*
*(Ricerca Eurofins per Upcycle)

#fungobox #cresconocomefunghi #coltoemangiato

CON IL SUPPORTO TECNICO DI
Progetto in collaborazione con La Boite à Champignons Francia, che ci ha fornito la tecnologia UpCycle capace di trasformare i fondi del caffè in funghi